Seguici su
Cerca

Servizi abitativi pubblici e sociali - Ambito territoriale di Valle Camonica

In Lombardia i servizi abitativi pubblici sono gestiti dai Comuni, anche in forma associata, dalle Aziende Lombarde per l'Edilizia Residenziale (ALER) e dagli operatori accreditati, nei limiti e secondo le modalità previste dalla normativa regionale. Nell'Ambito territoriale di Valle Camonica, la gestione sovracomunale è affidata al Comune di Darfo Boario Terme, che funge da comune capofila

Organizzazione dei servizi abitativi pubblici

I servizi abitativi pubblici in Lombardia sono regolati dalla Legge regionale 8 luglio 2016, n.16 e dal Regolamento regionale 4 agosto 2017, n.4 così come modificato dal Regolamento regionale 8 marzo 2019, n.3, “Disciplina della programmazione dell’offerta abitativa pubblica e sociale e dell’accesso e permanenza nei servizi abitativi pubblici”.

Regione Lombardia, con il Comunicato regionale 2 aprile 2019, n.45 pubblicato sul BURL Serie Ordinaria 4 aprile 2019, n.14, ha fornito le indicazioni operative ai Comuni ai fini della programmazione dell’offerta abitativa pubblica e sociale che deve precedere la pubblicazione degli avvisi pubblici per l’assegnazione degli alloggi.

Le principali novità introdotte riguardano:

  • la programmazione dell’offerta abitativa è attuata attraverso il Piano Annuale dell’offerta abitativa pubblica e il Piano Triennale dell’offerta abitativa pubblica e sociale predisposti dal Comune capofila designato dall’Assemblea dei sindaci;
  • Il Piano annuale e triennale dei servizi abitativi pubblici e sociali sono approvati dall’Assemblea dei sindaci, su proposta del Comune capofila, sentita l’ALER territorialmente competente;
  • i bandi comunali vengono sostituiti da avvisi pubblici sovra comunali emanati, a livello di Piano di Zona, dal Comune capofila entro trenta giorni dall’approvazione del Piano annuale;
  • i cittadini possono presentare domanda di assegnazione degli alloggi esclusivamente in modalità telematica sull’apposita piattaforma regionale per la gestione dei servizi abitativi pubblici;
  • ogni Comune metterà a disposizione un servizio per supportare il richiedente nella compilazione della domanda. A tal fine i comuni hanno la possibilità di avvalersi, tramite convenzione, della collaborazione dei CAAF o di altri soggetti senza fini di lucro;
  • eliminazione delle graduatorie per singoli alloggi, sostituite da graduatorie uniche per singolo ente proprietario e riferite a ciascun territorio comunale; le assegnazioni delle unità abitative sono disposte da ciascun Ente proprietario riguardo i propri alloggi (Comuni e ALER).

Come effettuare la domanda online per un alloggio pubblico

La domanda di assegnazione di alloggio si presenta online collegandosi alla piattaforma informatica regionale e autenticandosi tramite SPID, CIE o CNS, dal proprio computer o su appuntamento, presso gli uffici del Comune o dell'ALER, i quali offrono assistenza tramite i propri uffici autorizzati.

Maggiori informazioni sono disponibili nelle pagine informative della Regione Lombardia.

Ulteriori informazioni

Crediti

Informazioni a cura del Comune di Darfo Boario Terme.

Ultimo aggiornamento
28 April 2021